domenica 2 settembre 2007

Una serata di fine estate ...

Una serata di fine estate, di quelle con il vento fresco che di giorno non ti fa sudare ma di sera… ti fa indossare una felpa o un maglioncino. Una coppia di ragazzi, giovani sposi, passeggiano tra le strade del centro, con il loro cane al guinzaglio, abbracciati e… innamorati.
Ad un tratto scorgono una locandina che indica il parco, il parco Ranghiasci, ci sarà alle nove uno spettacolo itinerante, cosa? Spettacolo itinerante, dal titolo “il Parco dei Peccati”, si guardano, sguardo interrogativo, teatro, peccati, e … il cane? Andiamo.
Entrano, è buio, un buio misterioso, tornanti stretti e il solo rumore dei passi immersi nella ghiaia, ad un tratto delle fiaccole che indicano il cammino e alla fine… colori in lontananza, ombre umane che sfrecciano in tutte le direzioni, frenetiche, sorde. Si può assistere allo spettacolo? Il cane può entrare? Di che si tratta? Ah, ci vuole la prenotazione? Non l’abbiamo, stavamo passeggiando…abbiamo visto la locandina…
Prego, accomodatevi, siete i benvenuti.

Lo sono tutti, tutti coloro che scelgono l’Arte e chi la fa, che scelgono le passeggiate mano nella mano e sono ancora innamorati di qualcosa, chi ha smesso di essere una semplice persona ed è diventato un “Essere umano”.

2 commenti:

Elektra ha detto...

Come sei romantico!!!!!!!! grazie Elektra

Amedeo ha detto...

Bellissima serata trascorsa tra emozioni artistiche e bellezze naturali. Bravi veramente bravi. Senza dubbi parteciperò ancora alle vostre proposte appassionate.